I sensori digitali stanno rallentando l’uscita dell’iPhone8 ma non è così per le nuove Mastercard a tecnologia digitale.

È proprio di questi giorni l’annuncio da parte del circuito di carte di credito/debito internazionale Mastercard di un nuovo sistema di sensori biometrici in grado di identificare in modo unico le nostre carte di credito e consentirci quindi di pagare semplicemente appoggiando il nostro dito su appositi sensori presso i punti vendita. Il sensore di impronta digitale è un ulteriore passo verso una tutela sempre maggiore del cliente e dei suoi pagamenti. Infatti non sarà neanche più necessario portarsi dietro la tesserina di plastica.

Per implementare questa tecnologia, ci verrà richiesto – al momento dell’emissione della carta da parte del nostro istituto bancario – di salvare due nostre impronte digitali che verranno, ovviamente, associate in modo univoco al numero della nostra carta.
Un sistema che garantisce l’identità e la volontà del pagamento ma che impedisce, ad esempio, un uso condiviso della carta di credito per esempio da parte di un figlio o coniuge.

In un’intervista alla britannica BBC, Karsten Nohl, scienziata presso i Security Research Labs di Berlino, ha tuttavia invitato alla prudenza, poiché basterebbe che un malintenzionato si impossessi di un bicchiere od i una bottiglia da noi toccata per eludere il sistema.

E voi che ne pensate? Vi sentiresti più sicuri con la carta digitale?

Sofia Scatena

Sofia Scatena

Condividi l'articolo...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone